Reply

Galleggianti

« Older   Newer »
view post Posted on 6/4/2006, 17:34 Quote
Avatar

Advanced Member

Group:
Member
Posts:
5,131

Status:


Quali tipi di galleggianti usate quando pescate a passata?

Edited by Simo555 - 6/4/2006, 17:35
 
PM Email  Top
marco25
view post Posted on 7/4/2006, 10:56 Quote




la domanda è un po genrica Simo, inquanto (come al solito...) dipende da che pesci vuoi insidiare e dalla quantità e qualità dell'acqua; poi, come se non bastasse un ruolo da protagonista lo fa la piombatura........quindi vedi un po te che casino huh.gif huh.gif
In linea di stra-massima il cavedano vuole lenze molto fini e finali lunghi, col barbo puoi appesantirti e star sul fondo, con la trota......basta che non ti fai vedere tu! tongue.gif
Personalmente in acque chiare e poco mosse (e magari non profondissime...), se vado a cavedani, parto da 0,20 gr fino al max a 0,40
Se pesco invece dove l'acqua è più vivace arrivo al grammo...e la forma cambia da sottile allungato, a peretta.
Ovvio che, se vai in fiumi grossi, con profondita di 5,6 mt e più d'acqua, magari corrente, devi avere dei galleggianti belli tosti...e io qui, non ne so una mazza tongue.gif
Comunque, come ti dicevo, molto lo fa la piombatura....
 
Top
view post Posted on 7/4/2006, 11:30 Quote
Avatar

Um pe' ad sugne'...

Group:
Administrator
Posts:
19,466
Location:
Forlì

Status:


Come giustamente detto da Marco non esistono regole fisse!

Esistono invece tanti tipi di acque, di correnti, di fondali, di pesci che determinano la scelta di un galleggiante anzichè un altro.

Ci sono quelli da acque lente o ferme (più affusolati), quelli da corrente veloce (a goccia, pera rovesciata), quelli per.... NON SI FINISCE PIU'!!!! tongue.gif tongue.gif

Pescare cavedani in un fondale di 5 mt non è come pescarli in 60 cm....

Il ragionamento da fare dovrebbe seguire questo percorso: a quale pesce voglio mirare? che profondità c'è? quanto è veloce la corrente? come voglio che si presenti l'esca? di conseguenza, che piombatura devo fare? quanto piombo ci vuole?

A questo punto la scelta del galleggiante diventa logica, obbligata!

Facile, no???

laugh.gif laugh.gif laugh.gif laugh.gif laugh.gif laugh.gif laugh.gif

http://pescainromagna.forumfree.it/
pescainromagnaedintorni@gmail.com
image
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 7/4/2006, 12:32 Quote
Avatar

O grossi O niente!!!!

Group:
utente
Posts:
8,063
Location:
Cesena

Status:


Per rendere le idee un pò più chiare:

image

Galleggiante da acqua ferma o lenta, forma affusolata.

image

Galleggiante da corrente media, quelli che uso maggiormente (notare che la pancia del galleggiante è nella parte inferiore)

image

Galleggiante da corrente medio-veloce (notare la pancia è esattamente a metà)

image

Tipico galleggiante da bolognese in corrente (la parte più larga è sopra)

image

Il mitico "tesse", tipico galleggiante da alborella

image

I vela da usare con la rouby in acqua con forte corrente

image

Modello a spillo da usare in acqua ferma, molto sensibile

Esistono altre forme più o meno strane, ma quelle fondamentali sono queste.

Vi aggiungo un galleggiante molto particolare, scoperto da Piero per la pesca con la bolognese nelle acque molto correnti del Po e dell'Adda. Il modello si chiama "Bolo" e lo produce la ditta Tubertini.

image

Peccato non si veda bene la forma, è a cucchiaio. Tra gli accessori notiamo diversi tipi di antenne e 2 aggeggi che servono per la direzione della corrente.

Edited by giorg70 - 7/4/2006, 12:34

SCLATERI FOREVER!!!!!!
 
PM Email Web  Top
Cangini71
view post Posted on 7/4/2006, 13:05 Quote




Ottimo lavoro Giorg
 
Top
view post Posted on 7/4/2006, 14:31 Quote
Avatar

Um pe' ad sugne'...

Group:
Administrator
Posts:
19,466
Location:
Forlì

Status:


CITAZIONE (Cangini71 @ 7/4/2006, 13:05)
Ottimo lavoro Giorg

Ci sono ancora alcune cose da aggiungere:

galleggianti col corpo "a pallina", molto piccoli e con deriva cortissima, da usarsi per la pesca nella parte terminale delle correntine, specie in primavera inoltrata;

galleggianti sovradimensionati, a pera rovesciata, per esercitare una trattenuta molto pronunciata nelle medie-forti correnti, pescando con la piombatura che striscia sul fondo;

Il galleggiante, poi, deve anche vedersi bene, specialmente in distanza!
Perciò un giovanotto con la vista come un falco può scegliere liberamente il modello più adatto, senza limitazioni, mentre chi è cieco come una talpa (come me....) si vede costretto ad usare dei tappi da damigiana, e con delle antenne tipo manico di badile.... laugh.gif laugh.gif laugh.gif

http://pescainromagna.forumfree.it/
pescainromagnaedintorni@gmail.com
image
 
PM Email Web  Top
marco25
view post Posted on 7/4/2006, 15:39 Quote




bella Barbus! laugh.gif
 
PM  Top
view post Posted on 7/4/2006, 20:46 Quote
Avatar

O grossi O niente!!!!

Group:
utente
Posts:
8,063
Location:
Cesena

Status:


Ecco i galleggianti di cui parlava Piero.

image

Galleggiantoni da bolognese per pescare in forti correnti

image

Palline da massimo 1 gr. per pescare nei finali delle correntine

SCLATERI FOREVER!!!!!!
 
PM Email Web  Top
view post Posted on 8/4/2006, 18:46 Quote
Avatar

SuperBoy Trout Hunter

Group:
Member
Posts:
6,132
Location:
Forlì-Vecchiazzano Country

Status:


Io oggi ho usato questo e ha lavorato benissimo!!!

Attached Image: vincent.jpg

vincent.jpg


Non si tratta nè di sfiga nè di fortuna, il mare è così....Però quando meno te lo aspetti ti fa gioire !! C.

Sotto un’immatura luna, custode di chi segue la sua luce, i due amici tornarono alle loro case.
E’ tempo di metter via certezze e speranze e passare nuovamente ai sogni, almeno fino alla prossima pescata. Socio


Anche il milionesimo capriolo al pascolo mi emoziona come se fosse il primo, il giorno che non tremerò più davanti allo sguardo attento e fuggitivo di un selvatico ... smetterò di alzarmi all'alba e farò qualcos'altro! -Anonimo-


 
PM Email Web  Top
view post Posted on 19/7/2006, 12:50 Quote
Avatar

zvòlla e radèc

Group:
Member
Posts:
1,254

Status:


Vi dirò...
Una volta pescava, con la mia compagnia di pesca, un tipo che usava sempre e solo un brutto galleggiante ( sarà stato a lume di naso 1 gr ) a forma di pera rovesciata, modello direi classico. :huh:
In marecchia sotto il canalone di ponte Verucchio, lacqua d'estate era molto ferma,
ebbene lui prendeva come noi, che lo sfottevavo per il suo galleggiantone.
Pesca in lago ( laghi Fips Poggio Berni ) mangiate invisibili........lui le vedeva tutte!!!
E che dire de piccoli sussurri dei carassi in canale?
Appoggiato sul fondo non si vedeva che un piccolo fremito e Lui ZACC.....preso!
Mi ricordo ancora quante volte mi sono fermato per vedere il suo galleggiante sulla mangiata!!!!........aoh...le vedeva solo lui........
ERA PREVEGGENTE sulle mangiate? :blink:
Io penso che avesse imparato ad addomesticare il movimento dell'astina e la piombatura
del galleggiantazzo alla perfezione, in tutte le situazioni gli si presentassero.
Meditare......... la prossima volta che ci si trova IPNOTIZZATI davanti al banco dei galleggianti al negozio di pesca!!
:fish_h4h.gif: :fish_h4h.gif: :fish_h4h.gif:

Ai dag sè galigènt

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 19/7/2006, 15:18 Quote
Avatar

pensatore e farfugliatore in dialetto, spesso testa di cazzo

Group:
Member
Posts:
10,308
Location:
Romagna South Coast - Riccione

Status:


CITAZIONE (ceccoshop @ 19/7/2006, 12:50)
[...]
Pesca in lago ( laghi Fips Poggio Berni ) mangiate invisibili..
[...]

a proposito, anche se non c'entra nulla col discorso.. mi hanno detto che ci sono dei laghi sopra quelli della Fips, dove si pesca bene a spinning, lucci e black.. sai dove si trovano Cecco?

fine OT :P

6paqhi
 
PM Email  Top
view post Posted on 19/7/2006, 15:28 Quote
Avatar

zvòlla e radèc

Group:
Member
Posts:
1,254

Status:


Li chiamano laghi della CINA......
Ci dovrebbero essere black a quanto ricordo, i bacini vengono alimentati dall'acqua del Marecchia, quindi sono bene ossigenati.
Alla fine dell'abitato di Poggio Berni ( mare alle spalle ) giri in una delle sterrate a sinistra verso il fiume.
:fish_h4h.gif:

Ai dag sè galigènt

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 19/7/2006, 15:30 Quote
Avatar

pensatore e farfugliatore in dialetto, spesso testa di cazzo

Group:
Member
Posts:
10,308
Location:
Romagna South Coast - Riccione

Status:


ah.. quindi sai dove sono?? :woot: :woot:
adesso li cerco per bene su Google Heart, ho provato a trovarli ma ho sempre ricercato a vuoto.. me ne hanno parlato bene come laghi da spinning..

6paqhi
 
PM Email  Top
view post Posted on 20/7/2006, 09:02 Quote
Avatar

armatore della "sara" potente barca pieghevole

Group:
utente
Posts:
4,814
Location:
bologna

Status:


ci devo venire anche io ai laghi della cina.....
ci diamo appuntamentio a settembre!!!

per i galleggianti
nei nostri fiumi da aprile a novembre io vario dai 0.05-0,10 -a galla- al grammo, massimo grammo e mezzo per le correnti
in realtà io uso galleggianti tutti a pera rovesciata
si possono usare più grossi, se tarati benissimo - non bene- sono altrettantio sensibili dei piccolini
certo che se non si deve lanciare già uno 0,20 è tanto, si prende uguale con un grammo ben tarato ma se non c'è corrente non serve
in forte corrente arrivo ai 2 o 3 grammi, specie nella prima primavera, piombati con torpille
 
PM Email  Top
PFish
view post Posted on 17/9/2006, 12:14 Quote




Ciao a Tutti,
sono un nuovo iscritto che ieri ha avuto la sua prima uscita !
sto leggendo tutto molto avidamente in cerca di spunti e consigli per le mie prime passate !

leggendo questo post, non avete risposto a meta della domanda ok per il galleggianti, ma quanto piombo ?

Montando un galleggiante da 1 grammo tiene su 1 grammo di piombo o bisogna sempre
fare le prove in acqua ?

In caso di prove in acqua qual'è la "linea di galleggiamento" ?

So che sono molte domande. si potrebbe creare un nuovo post ... lascio al moderatore la scelta !

Grazie a tutti per i consigli

PFish
 
Top
34 replies since 6/4/2006, 17:34
 
Reply